Piante sane: l’importanza della prevenzione.

Il mantenimento della salute complessiva del nostro spazio verde è frutto di una serie di scelte corrette che partono dall’acquisto della pianta in vivaio. La prima regola fondamentale è quella di scegliere piante autoctone; questo perché è più facile mantenere sani gli esemplari locali rispetto a varietà “esotiche” che necessitano probabilmente di condizioni climatiche diverse rispetto a quelle in cui viviamo. Un altro fattore importante è l’esposizione al sole del nostro giardino, orto o terrazzo. E’ inutile comprare un esemplare che necessita di sole se lo spazio in cui abbiamo pensato di inserirlo è all’ombra per la maggior parte del tempo o, viceversa, pensare di piantare una pianta che necessita di un ambiente in penombra in pieno sole. Molto spesso in vivaio i clienti comprano una pianta da esterno pensando di tenerla in casa e quando facciamo notare loro che in casa la pianta molto probabilmente soffrirà, ci guardano con occhio deluso. E’ importante conoscere le piante e rispettare le loro necessità.

IMG_4285

IMG_4282

Impariamo a dedicare attenzione anche al momento dell’acquisto delle piante. E’ molto utile svasare l’esemplare e osservare lo stato delle radici che deve essere florido, umido e privo di insetti. Se notate che le radici fuoriescono dal vaso o che hanno iniziato ad arrotolarsi sul fondo dello stesso, significa che c’è bisogno urgente di un trapianto altrimenti potrebbero esserci difficoltà nell’attecchimento.

planting-865294_1280

Pensate al futuro, le piante crescono! Dovete pensare che la pianta che comprate dovrà aver sufficiente spazio per crescere sia in altezza che larghezza, e pensate anche ad un giusto contenitore per le radici!

IMG_2383

Un altro momento critico a cui si deve prestare attenzione è il trasporto dal vivaio a casa. Questo è un passaggio fondamentale, perché le piante non devono subire stress termici. Abbiate cura di imballare i vostri esemplari evitando di sottoporli in estate al caldo per troppe ore (ad esempio chiusi nel bagagliaio della macchina) e in inverno al gelo ( le piante passano da un ambiente protetto, come quello della serra, ad un ambiente con 10-15° C gradi in meno). Se il trasporto avviene con il furgoncino, proteggete le piante con un telo perché il vento potrebbe disidratarle velocemente. Se utilizzate scatole di cartone per il viaggio, abbiate cura di inscatolare le piante in maniera compatta e senza lasciare spazi vuoti; infatti se le scatole sono semi vuote alla prima curva vi ritroverete con le piante rotolanti nell’abitacolo della macchina o, peggio ancora, accatastate una sopra l’altra con qualche ramo spezzato!

Una volta a casa, disponete i vostri esemplari in una veranda o in un ambiente luminoso e fresco. Le piante che sono nate e cresciute in un ambiente protetto hanno bisogno di tempo per acclimatarsi, poichè necessitano di abituarsi gradualmente alla temperatura esterna. Molte specie, soprattutto quelle da esterno, in serra vengono forzate a fiorire in anticipo. Di solito occorrono circa due o tre settimane per completare la fase di acclimatazione. Questo passaggio  comporta l’irrobustimento degli steli e l’ingrossamento della pagina fogliare.

Questi sono i primi passi fondamentali per prevenire e ridurre al minimo il rischio di insorgenza di malattie, parassiti e fisiopatie. Ricordatevi sempre che una pianta debole è maggiormente sensibile agli attacchi parassitari sia di natura fungina sia di insetti e acari. La corretta prevenzione è basata su un’osservazione frequente delle piante. Molto spesso riusciamo ad evitare l’impiego di qualsiasi tipo di fitofarmaco semplicemente tagliando le parti più infestate e togliendo direttamente il colpevole.

Buon giardinaggio!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...